Cerca nello shop

Shop on Line


Tutti i prodotti
Statistiche
Dizionario Tecnico
Dizionario Tecnico - I - J Stampa E-mail
Indice Articolo
Dizionario Tecnico
B
C
D
E
F
G
H
I - J
K
L
M
N
O - P
Q - R
S
T
U - V
W - Z
Tutte le pagine
 

I

Ibrahim Rizai: celebre disegnatore di Tabriz che si adoperò, nella prima metà di questo secolo, per rinnovare e rivitalizzare il disegno tradizionale del tappeto persiano.

Ikat: tipo di manufatto tessile ottenuto mediante l’omonimo ed elaborato processo di tintura in cui i fili dell’ordito, in cotone o seta, prima della lavorazione vengono tinti parzialmente. Parte degli orditi viene infatti immersa nella soluzione colorante protetta da stretti legacci di materiale impermeabile. Ne risulta un disegno fiammeggiante.

Indaco: sostanza colorante estratta con un complesso procedimento chimico dall’Indigofera tintoria, arbusto originario dell’Estremo Oriente.

Islamabad: moderno tappeto del Pakistan ispirato al disegno dei tappeti persiani.

Isparak: sostanza vegetale da cui viene ricavato un colorante giallo. Spesso il vocabolo indica la Reseda luteola.

Ispigyulchichi: serie di rosette cruciformi allineate lungo l’asse centrale del tappeto, da cui si dipartono in diagonale quattro elaborate foglie che danno alle rosette l’aspetto di una croce di Sant’Andrea. Questa motivo decorativo si riscontra nei tappeti Zeichur.

Itselik: piccola custodia di Kilim o tappeto usata per riporre i fusi.

 top

 

J

Jufti: nodo compiuto su quattro o più catene dell’ordito, viene detto anche doppio nodo o nodo fraudolento.

Ja-Korani: borsa in Kilim o in tappeto usata dalle popolazione nomadi per il trasporto e la protezione del Corano.

Ja-Namaz: denominazione persiana del tappeto da preghiera.

Jangali: motivo decorativo proprio dei tappeti Josaghan; consiste in motivi floreali e alberi stilizzati (tra cui prevale il salice) raccolti in spazi romboidali intorno a un medaglione centrale.

Ja-Tofangi: contenitore lungo e stretto in tappeto e Kilim, talvolta dotato di bandoliera, usato dalle popolazioni nomadi per il trasporto del fucile. Presso i turkmeni è detto ghelaf.

Jol: coperta da cavallo in Kilim.

Jol-e-Asb: coperta da cavallo in Kilim e tappeto dotata di uno o due lembi per cingere il collo dell’animale.

Jollar: sacca simile a quella detta Torba, in uso presso le tribù turcomanne afghane.

Jollar Paidar: Letteralmente "jollar con i piedi". È la denominazione che in Afganistan danno al Kapunuk turkmeno (vedi). È un ornamento di forma rettangolare con due strisce pendenti alle estremità (in pratica una larga U rovesciata) che viene posto sopra la porta della yurta (vedi). È in genere realizzato a pelo.

Joval (Juval, Jouwal, Chouval, Chuval): grandi sacche da sella di forma rettangolare in uso presso tutte le popolazioni nomadi.

Jujur: bordura minore frequente nella produzione Ersari, composta da botteh legati da un sottile viticcio.

 top



 
 

Login e ricevi la ns. Newsletter

Offerte del Mese

Servizi e Contatti

Acquistiamo da Privati tappeti e/o mobili, fino ad interi arredamenti.

Contattaci
per servizi di Consulenza, Stima e Perizie, per Divisioni Ereditarie, o vendite in asta.

Telefono o Fax:

Telefono +39 081 7643824
FAX +39 081 19576660

Cell. anche Whatsapp          +39 3337146761

Via email:

persepolis@persepolis.it
Info info@persepolis.it
Dir. Ed. rchietti@persepolis.it

Skype:

Chiamaci!

Soddisfatti o Rimborsati

Per ogni acquisto effettuato via internet, o comunque senza ambientazione in loco, Vi garantiamo il rimborso dell'intera somma versata, per i 15 gg. successivi alla vendita.